European House of Design Management

European House of Design Management

Avrà avvio nel mese di Settembre 2012 il nuovo progetto finanziato dalla Commissione Europea nel quadro del Competitiveness & Innovation Programme (CIP) chiamato European House of Design Management.

Il progetto, che vede il Centro Estero Umbria partner delle più importanti organizzazione europee attive nel settore della gestione del design (European Design Centre – NL, Design Business Association – UK,  Danish Designers – DA, Estonian Association of Designers – EE e Innovhub – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Milano) mira ad adattare il concetto e la metodologia di Gestione del Design (così come sviluppata nel mondo dell’industria) al settore pubblico.

Il progetto intende rispondere concretamente al divario esistente tra settore privato e pubblico nella adozione e utilizzo efficace dei processi di gesione del design, ovvero la capacità di gestire progettare ed erogare prodotti, ambienti e servizi user-centered (ossia più vicini alle esigenze del beneficiario finale, sia esso impresa o cittadino), innovativi e più efficienti.

Con una durata di 36 mesi e un valore di poco superiore a 1.320.000,00 euro, il progetto intende anche produrre moduli formativi per la pubblica amministrazione finalizzati all’insegnamento della gestione del design di servizi pubblici centrati sull’utente/beneficiario.

“Con l’adesione a questo progetto – spiega Marco Liviantoni, coordinatore dell’Area Progetti Europei del Centro – l’Agenzia si propone come attore diretto e centrale nei processi di innovazione nei servizi verso il pubblico. Infatti, il Centro si rivolge ad un ampio spettro di imprese che necessitano di servizi al passo delle proprie esigenze e tradurre queste ultime in risposte efficienti rappresenta un obiettivo concreto del Centro Estero. Con la creazione della European House of Design Management, – continua Liviantoni – il Centro entra a far parte di un nucleo selezionato a livello europeo di soggetti ai vertici dell’innovazione dei servizi”.

Un importante beneficio diretto verso il tessuto economico umbro atteso dal progetto sarà la possibilità di generare occasioni di incontri ai massimi livelli con designer europei in Umbria e diffondere ancor più tra le imprese regionali la cultura di una efficace gestione del design, inteso non meramente come profilo artistico del prodotto, ma come adozione di metodologie appropriate per la creazione di prodotti basati sulle esigenze della clientela e con maggiore capacità competitiva sul mercato.

Maggiori informazioni e aggiornamenti sul progetto saranno disponibili sul sito del Centro Estero Umbria www.centroesteroumbria.com.

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento