La sfida di SME Instrument

Cosa sia SME Instrument (Strumento per le PMI, nella versione italiana) è oramai cosa nota ai più. Altra cosa è capire se il proprio progetto di innovazione aziendale può essere finanziato nel quadro di questo strumento Europeo per la ricerca e l’innovazione.

E ancora più arduo è scrivere una proposta che abbia concrete possibilità di ottenere i 2.5 milioni di euro messi a disposizione dalla Commissione per portare la propria PMI a rappresentare una eccellenza europea.

SME Instrument è attualmente il più interessante strumento per il finanziamento dell’innovazione aziendale offerto dall’UE. E’ entrato a far parte degli strumenti della Commissione Europea solamente a partire dalla nuova programmazione 2014-2021 (in realtà dal 2015, ndr) e rappresenta una mosca bianca nel quadro delle tipologie di progetti europei.  Non solamente perché non necessità del famigerato consorzio di almeno tre soggetti da tre paesi partecipanti al programma (o altri bizantinismi consorziali che si possono incontrare in Erasmus+ o in call specifiche di COSME) ma soprattutto perché rappresenta uno strumento molto vicino alle esigenze e al modus operandi delle imprese, che ne rappresentano i beneficiari finali).

Il formulario di candidatura è ora molto simile ad un Business Plan (strumento tipico delle imprese sane) e i contenuti tipici del piano industriale devono essere esplicitati nelle 30 pagine di candidatura.  L’intensità del contributo non ha pari tra gli strumenti comunitari, e direi anche regionali o nazionali: rimborso del 70% dei costi sostenuti, fino a 2,5 milioni di euro.  Da non sottovalutare l’immediata disponibilità di risorse finanziarie, a sostegno dell’investimento fin dall’inizio del progetto, con un carico burocratico decisamente risibile rispetto alle condizioni vessatorie cui alcuni strumenti regionali sottopongono le imprese beneficiarie dei fondi indiretti (es. FESR).

Ovviamente non è tutto oro… La verità è che solamente un numero molto ristretto di imprese riesce ad accedere a questo tipo di finanziamento.  Non essendo collegato ad alcun aspetto territoriale, bensì solamente alla qualità della proposta, la competizione è forte e l’accesso è concesso a quei progetti che vantano un evidente capacità di impatto in termini di sviluppo dell’impresa, del mercato, dello stato della conoscenza.  In altre parole, SME Instrument è disegnato per coprire un buco evidente nel mercato dell’accesso al finanziamento di progetti di innovazione per quelle PMI (escluse le grandi imprese) che dispongono di una opportunità imperdibile per divenire in breve tempo attori primari in un mercato europeo e mondiale.  SME Instrument finanzia l’eccellenza e il potenziale di crescita, con l’ambizione di contribuire a gettare il seme delle nuove Google europee.

Il successo di una proposta a valere sul programma H2020 attraverso lo strumento per le PMI dipende perciò dall’ECCELLENZA dell’innovazione rispetto allo stato dell’arte e del mercato, e l’IMPATTO che il successo del progetto è destinato a riverberare sull’impresa stessa.

Questi due fattori saranno meglio approfonditi in post dedicati! Buona lettura!

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento